Clean Power

  • neve dic 2010 170.jpg
  • palma.jpg
  • crisalide.jpg
  • caserta maggio 2011 008.jpg
  • p2.jpg
  • larvap.jpg

Malattie Palme

Diverse malattie colpiscono le palme. Qui sotto elencate le più diffuse.


Lotta al Punteruolo

Grazie all'utilizzo di diverse strategia di lotta, garantiamo la riuscita dell'intervento.


Difesa Alberature

Con moderni sistemi di difesa fitosanitaria, siamo in grado di controllare le più diffuse malattie degli alberi delle nostre città.

Nuovi dispositivi per la lotta al Punteruolo Rosso.
PDF Stampa E-mail

Gli studi atti a ricercare soluzioni e tecniche per la lotta al punteruolo rosso delle palme riguardano un po tutta la comunità scientifica.In questa direzione ponendosi come obiettivo la ricerca di nuovi sistemi di lotta contro i parassiti delle piante, si sta muovendo il "Consiglio per la ricerca e la sperimentazione in agricoltura,unità di ricerca per l'ingegneria agraria di Monterotondo (ROMA).

L'istituto di sperimentazione ha progettato ed inviato domanda di brevetto per un nuovo dispositivo e metodo,tramite sistema endoterapico per la cura e la lotta di numerose patologie sia fungine che ad opera di insetti in particolare contro il famigerato Punteruolo rosso delle Palme (Rhynchophorus Ferrugineus Oliver).Secondo i ricercatori del CRA il ricorso alla tecnica endoterapica rappresenta oggi il sistema che da una parte permette di intervenire efficacemente sulla problematica fitosanitaria e dall'altra evita la disperione dei fitofarmaci nell'ambiente.L'endoterapia voglio ricordare che nasce negli stati uniti negli anni quaranta ad opera di un ingegnere chimico che sperimenta la somministrazione di fitofarmaci all'interno della pianta specialmente quelle arboree, trasferendo il sistema che si adotta nella somministrazione di farmaci nel corpo umano.

Nel corso di questi anni sono stati realizzati diversi dispositivi per il controllo di diverse patologie che affliggono le alberature in ambiente urbano.Si va dalle sacche,alle capsule sino ad arrivare a delle vere e proprie macchine a scoppio o a batteria che iniettano il prodotto a pressione regolabile.

I ricercatori del C.R.A.ha differenza degli altri sistemi sopra citati che prevede prima il foro nella pianta  con un trapano a batteria ove si inserisce l'ago a cui è collegato un tubicino in cui viene pompato la soluzione fitosanitaria,hanno progettato e brevettato una macchina che esegue le due operazioni in una unica, ovvero perfora e inietta il fitofarmaco direttamente nel tronco.Il dispositivo inoltre permette di effettuare delle vere e proprie endoscopie ove dopo la perforazione è possibile inserire una microtelecamera con illuminazione utilizzata per effettuare indagini sullo stato dei tessuti vegetali.E infine è possibile abbinare un "Naso Elettronico" che scopre grazie all'analisi di sostanze chimiche volatili la presenza di insetti o funghi all'interno della pianta.

Infine mi sento di complimentarmi con i ricercatori per l'instancabile impegno profuso e spero che la ricerca in questo paese  continui ad essere finanziata, perchè tutti sappiamo della sua importanza.