Clean Power

  • neve dic 2010 170.jpg
  • crisalide.jpg
  • palma.jpg
  • p2.jpg
  • larvap.jpg
  • caserta maggio 2011 008.jpg

Malattie Palme

Diverse malattie colpiscono le palme. Qui sotto elencate le più diffuse.


Lotta al Punteruolo

Grazie all'utilizzo di diverse strategia di lotta, garantiamo la riuscita dell'intervento.


Difesa Alberature

Con moderni sistemi di difesa fitosanitaria, siamo in grado di controllare le più diffuse malattie degli alberi delle nostre città.

Difesa Alberature
PDF Stampa E-mail

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Questa tecnica innovativa per la cura delle piante arboree consiste nell’introdurre direttamente nel tronco, tramite apposite apparecchiature o sacche, dei fitofarmaci dalle proprietà sistemiche che attraverso il sistema vascolare vengono dislocati in tutta la pianta.

I principali vantaggi di questa metodologia sono:

  • - Assenza totale di dispersione di sostanze tossiche e quindi di contaminazione nell’ambiente;
  • - Nessun rischio per chi frequenta i luoghi oggetto di intervento;
  • - E' sufficiente un solo intervento o al massimo due all’anno per proteggere la pianta dai più comuni parassiti;
  • - Mancata emissione di melata che imbratta tutto quello che vi è sotto la pianta;
  • - La tecnica oramai consolidata riesce a controllare numerosi parassiti.
  •  

     

     

    TRATTAMENTO PALME

    L’Endoterapia è la metodologia con cui si effettuano trattamenti antiparassitari alle alberature iniettando i fitosanitari nel tronco delle piante. Sfrutta la circolazione della linfa in modo che i fitosanitari possano raggiungere, dall’interno, tutte le parti della pianta agendo sui parassiti responsabili dei danni agli alberi e dei conosciuti disagi per i cittadini (vedi fenomeni di gocciolamento vischioso, di caduta di insetti, di defogliamento precoce, ecc.)

     

    I vantaggi dell’endoterapia (rispetto al metodo tradizionale) si possono riassumere in:

    - Massima efficacia e nel tempo (la pianta rimane coperta per un periodo di 4-6 mesi)

    - Assenza di dispersione di fitosanitari nell’ambiente (caso di alberi molto alti ed in vicinanza di abitazioni o, comunque, in ambito urbano)

    - Massima sicurezza per i cittadini (possibilità di stazionare sotto le piante anche durante il trattamento)

    - Impatto ambientale zero

     

     

    La Naturende per la lotta al Punteruolo Rosso utilizza il metodo a bassa pressione Endopump- GIOMI che prevede :

    - Fori di introduzione del fitosanitario (praticati con il trapano) di diametro di mm. 3-3,5;

    - Iniezione del fitosanitario all’interno della pianta con una pressione molto bassa, variabile da 1 a 3 atm. in base alla specie dell’albero, allo stato meteorologico del momento, allo stato vegetativo della pianta, ecc.

    - Siggillatura finale dei fori praticati con un mastice fungicida in modo da bloccare l'ingresso di funghi;

    L’introduzione del fitosanitario si avvale, quindi, del naturale flusso della linfa ascendente, richiamata alla chioma dal fenomeno della traspirazione e non è dovuta, pertanto (se non in modestissima parte), alla pressione esercitata dalla macchina.